Disfunzione erettile

//Disfunzione erettile
Disfunzione erettile2017-03-29T12:53:57+00:00

Opzioni di trattamento per l’impotenza

Quali sono le opzioni non chirurgiche?

La disfunzione erettile può essere curata con successo in molti modi, ma è veramente importante discutere delle opzioni terapeutiche con il tuo medico. Ti aiuterà a valutare i pro e i contro di ciascuna terapia e a consigliarti di conseguenza.

Opzioni terapeutiche

  • Cambiare stile di vita come smettere di fumare, perdere peso e mangiare sano
  • Assumere farmaci per via orale
  • Iniettare farmaci direttamente nel pene
  • Supposte intrauretrali
  • Generatori di vuoto

A scopo informativo, le possibilità di cura per i problemi di erezione possono essere così classificate:

  1. Primo livello: terapia orale
    Consiste nella prescrizione dei farmaci PDE5-inibitori, pillole in grado di favorire l’afflusso di sangue al pene
  2. Secondo livello: terapia iniettiva
    Si tratta di un farmaco somministrato per iniezione diretta nel pene. È indicato nei casi in cui la terapia orale si sia dimostrata non efficace, o qualora esistano controindicazioni specifiche ai PDE5-inibitori
  3. Terzo livello: terapia protesica
    Consiste nell’inserimento chirurgico di una protesi all’interno dei corpi cavernosi del pene. E’ una soluzione definitiva, che evita l’assunzione di farmaci, ed è efficace anche per i pazienti che non abbiano risultati con le pillole o le iniezioni.
    La protesi peniena non è visibile in alcun modo, perché inserita all’interno del pene, e consente, oltre al recupero di una normale erezione, di mantenere inalterata la sensibilità, l’orgasmo e l’eiaculazione
  4. Terapia psicosessuologica
    Nei casi in cui il medico abbia escluso cause organiche, può essere indicato un ciclo di psicoterapia, affidando il paziente o la coppia a un esperto psicosessuologo. Tale trattamento può anche essere indicato in associazione alla terapia farmacologica
  5. Terapia ormonale
    È riservata esclusivamente ai casi nei quali sia stata accertata un’alterazione dei livelli di ormoni nel sangue. L’utilizzo di ormoni anabolizzanti, e di testosterone in particolare, in soggetti con normali livelli ormonali non provoca alcun beneficio, e può anzi essere dannosa
  6. Modifica dei fattori di rischio
    Al di là dell’assunzione di farmaci, ciascun paziente con problemi di erezione deve essere consapevole del ruolo di una buona efficienza del sistema cardio-circolatorio ai fini di una sessualità appagante. Migliorare i propri stili di vita, eliminando il fumo e praticando attività fisica, e tenere a bada glicemia, pressione arteriosa e colesterolo, sono armi efficaci quanto i farmaci per combattere la disfunzione erettile.

È possibile che le opzioni terapeutiche sopra indicate non siano sufficienti per trattare la tua disfunzione. In questo caso una protesi peniena potrebbe rappresentare l’opzione migliore.

Tuttavia la cura della disfunzione erettile è riservata esclusivamente al medico, che valuterà le soluzioni più opportune dopo aver formulato la diagnosi.

Domande frequenti:

Se prima dell’intervento provavi degli orgasmi, con una protesi peniena dovresti essere in grado di provarne ancora.

Ogni paziente è diverso dall’altro ed è lo stesso per la guarigione. I tempi di una normale guarigione vanno da 4 a 6 settimane. Il tuo medico determinerà cosa potrai e non potrai fare durante questo periodo. È importante seguire i consigli del tuo medico per assicurare ottimi risultati.

Ogni protesi è creata su misura del paziente in base alla sua anatomia. In seguito ad alcune patologie si potrebbero perdere 1 o 2 cm. Discutine dettagliatamente con il tuo medico.

Poiché la protesi viene sistemata completamente all’interno del tuo corpo, nessuno sarà in grado di vederla. Nessuno lo saprà a meno che tu glielo dica.

Se sei ancora in grado di avere erezioni spontanee, il medico valuterà se la protesi è quello che fa al caso tuo.

Entrambe le protesi ti rendono capace di avere un’erezione sufficiente per un rapporto. La differenza principale sta nel fatto che la protesi peniena Genesis è una protesi malleabile costituita di due cilindri pieghevoli posizionati all’interno del pene nei corpi cavernosi. Non ci sono altre parti che costituiscono questa protesi. Per avere un’erezione, devi solo tenere il pene e muoverlo nella posizione voluta. Al termine del rapporto, il pene deve essere riposizionato nella posizione iniziale. Con la protesi peniena Titan Touch, i cilindri si gonfiano premendo la pompa che si trova nello scroto. Puoi controllare la rigidità premendo fino a che non sei soddisfatto dell’erezione. Parla di queste opzioni con il tuo medico per essere sicuro di fare la scelta giusta.

Come ogni altro intervento chirurgico, ci sono dei rischi legati alla procedura della protesi peniena inclusi dolore, reazioni all’anestesia, secondo intervento a causa di infezioni, o problemi meccanici del dispositivo. Parlane dettagliatamente con il tuo medico.